Breve riepilogo della disinformazione di questi giorni su Greta

Breve riepilogo della disinformazione di questi giorni su Greta

Non è Greta ad essere malata è la società ad esserlo, ed è malata di una malattia chiamata ignavia.

1) Greta ha uno sguardo da horror (cit. diverse persone).
NO, Greta ha uno sguardo determinato per il fuoco che le arde dentro e poca espressività facciale, tipica di molti Asperger.

2) Allora Greta è “malata”, “soffre”, etc. di “Asperger”. (cit. la maggioranza delle testate giornalistiche).
NO , Greta è Asperger / autistica. Non soffre per quello che è. Greta soffre per lo stesso male che combatte con la sua campagna: ignoranza, superficialità e miopia della società.

3) Ma comunque se è Asperger è manipolata dai genitori, non può tenere realmente alla causa ambientale, non ha empatia! (cit. molti altri giornalisti).
NO, In primo luogo, molti Asperger hanno empatia, provano dispiacere per il prossimo e lo provano anche in misura maggiore della norma. Spesso hanno difficoltà a leggere e manifestare i sentimenti, ma non hanno difficoltà a provarli. Detto questo, è tipico, come provato da ricerche e resoconti clinici scritti dai più grandi esperti al mondo, che molti Asperger hanno forti sentimenti per le cause comuni. La difficoltà a manifestare empatia per il vicino non comporta difficoltà a manifestarla per le grandi cause che anzi, spesso, abbracciano con forte determinazione. Empatia e compassione sono due concetti diversi.

4) Si ok, non è malata, ci crede davvero, ma è comunque una bambina che dovrebbe andare a scuola! E’ ossessionata ed i genitori la stanno sfruttando (cit. tanti altri giornalisti).
NO E’ una bambina che è stata educata ad un problema serio. Quella bambina se non cambiamo qualcosa subito non avrà un futuro. Quella bambina sta perseguendo il suo obbiettivo. Ha il supporto dei genitori che magari grazie ai loro contatti sono riusciti a fargli avere la risonanza necessaria. Greta ha 16 anni, è molto intelligente, sono sicuro che la sua “carriera” non sarà rovinata da questa deviazione nel percorso scolastico.
I genitori di quella bambina stanno facendo ciò che va fatto: trasformare gli interessi in attività fruttuose. E l’attività fruttuosa in questo caso è una causa comune. E’ il bene comune.

Ora per favore, tornare sul vostro blog, giornale, emittente televisiva, e prendere qualche minuto per riflettere su come una bambina autistica possa essere più saggia di voi.

Non è lei ad essere malata. E’ il mondo. Ed il mondo è malato a causa di chi spende il proprio tempo a commentare senza conoscere, ad attaccare il prossimo per difendere il proprio fragile ego ed il proprio stile di vita comodo.

Non è Greta ad essere malata è la società ad esserlo, ed è malata di una malattia chiamata ignavia.

Orizzonte Asperger

holyghostpro

Antropologo informatico, Trauma Nurse, memetista, influencer, blogger, editor e ghostwriter. Studio Management Delle Associazioni Sanitarie. Scrivo testi gratuiti per editori online.
Chiudi il menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: