La spazzatura sta diventando un problema politico in Russia

La spazzatura sta diventando un problema politico in Russia

Sembra che i sovranisti non abbiano soluzioni per la Monnezza

Mucchi di bottiglie e contenitori di plastica riempiono bidoni che raggiungono il soffitto in un magazzino nella periferia sud di Mosca. Nei fine settimana centinaia di persone si allineano per scaricare spazzatura accuratamente ordinata a Sobirator, un centro senza scopo di lucro, uno dei pochi siti di riciclaggio nella capitale russa. “Per più di 20 anni, la spazzatura non ha preoccupato nessuno”, dice Valeria Korosteleva, la testa di Sobirator. “Abbiamo un sacco di territorio, quindi tutto è andato alla discarica per anni”.

Potrebbe essere sul punto di cambiare. La scorsa settimana le autorità della città di Mosca hanno annunciato un piano per introdurre contenitori per il riciclaggio nei cortili della città entro la fine dell’anno.

Per la Russia ciò comporterebbe una rivoluzione: mentre gli stati membri dell’ue recuperano in media il 60% dei loro rifiuti, la Russia ricicla solo il 4%, secondo uno studio della Banca Mondiale nel 2012.

Le discariche coprono circa 4 milioni di ettari in Russia, un’area di dimensioni pari a quelle della Svizzera.

Gli ecologisti hanno stimato che il volume della spazzatura nelle grandi città russe sia in costante crescita di anno in anno, e che entro 3 anni le discariche della Russia potranno essere sature. Mentre in molti Paesi i sistemi di raccolta differenziata e riciclaggio dei rifiuti sono in funzione da molto tempo, in Russia la maggior parte dei rifiuti viene stoccata in discarica o bruciata, nel migliore dei casi. Secondo i media russi, che fanno riferimento al Ministero delle risorse naturali, nel 2016 solo il 4 per cento dei rifiuti solidi consegnati alle discariche è stato riciclato e un altro 2,4 per cento dei rifiuti è stato distrutto negli impianti di incenerimento.

Non proprio un modello di ecosostenibilita’.

holyghostpro

Antropologo informatico, Trauma Nurse, memetista, influencer, blogger, editor e ghostwriter. Studio Management Delle Associazioni Sanitarie. Scrivo testi gratuiti per editori online.
Chiudi il menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: