Evitare allitterazioni, e’ Razzi

Evitare allitterazioni, e’ Razzi

Nel 1986 il dipartimento di polizia di Los Angeles fa irruzione nella casa di Jello Biafra. 

Biafra, il cui vero nome era Eric Bouher, meglio conosciuto come il cantante dei Dead Kennedys, dormiva quando ebbe luogo il raid. Racconta lui stesso dell’intero incidente nell’album “The High Priest of Harmful Matter”. I nove agenti di polizia che si presentarono con un mandato di perquisizione dissero a Biafra che era sospettato di distribuire materiale dannoso. 

Jello Biafra

Gli ufficiali non hanno trovato droghe o pistole, hanno trovato documenti; che è esattamente quello che stavano cercando. Ciò che sarebbe seguito in un anno e mezzo sarebbe stato un caso giudiziario di tre settimane che alla fine sarebbe stato respinto dal giudice. 
Il record specifico che la polizia stava cercando era Frankenchrist dei Dead Kennedys. 

Ogni album di Frankenchrist era dotato di un poster di HR Geiger intitolato “Penis Landscape”. 

Mentre molte persone potrebbero non conoscerlo, Geiger ha vinto un Oscar per la scenografia nel film Alien , così come l’Oscar per i migliori effetti speciali. Quando il vicecapo della contea di Los Angeles, Michael Guarino, vide l’inserto, capì subito di avere un caso di oscenità a porte chiuse.

HR Geiger

Quando la polizia lasciò la casa di Biafra, aveva tre copie del Frankenchrist album, tre copie del poster di Geiger, posta privata di Biafra e documenti di lavoro. Biafra era una delle quattro persone accusate di distribuire materiale dannoso, tra cui un grossista, un ragazzo che lavorava in Alternative Tentacles e un uomo di 67 anni che possedeva la fabbrica che premeva gli album. 

Ciascuno poteva aspettarsi un massimo di un anno di prigione e una multa di duemila dollari per ciò che i Dead Kennedys avevano da dire con un album. Inoltre, i Dead Kennedys sarebbero stati esclusi da qualsiasi distributore di musica; in caso contrario, il distributore o il rivenditore sarebbero stati soggetti a multe simili al trasporto di “materiale dannoso”. 

Se avessero perso, tutto il materiale di Dead Kennedys sarebbe stato considerato “dannoso” nello stato della California, se non nel paese, e chiunque fosse stato incaricato di distribuirlo sarebbe stato multato e probabilmente incarcerato. Guarino avrebbe quindi intrapreso una crociata di censura sulla questione dannosa e inseguito altri artisti.

Jello Biafra ha combattuto la legge e Jello ha vinto.  

Ed io ne ho uno

holyghostpro

Antropologo informatico, Trauma Nurse, memetista, influencer, blogger, editor e ghostwriter. Studio Management Delle Associazioni Sanitarie. Scrivo testi gratuiti per editori online.
Chiudi il menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: