Fmi: “Mondo in recessione, ma ripresa Cina incoraggiante”  

La pandemia del Covid-19 “ha spinto il mondo in una recessione. Il 2020 sarà peggiore della crisi finanziaria. I danni economici stanno crescendo in ogni Paese”. Lo scrive il Fondo Monetario Internazionale in un articolo pubblicato sul proprio blog a firma di John Bluedorn, Gita Gopinath e Damiano Sandri. La Cina, ricorda l’Fmi, “è stata la prima nazione a sperimentare la piena forza dell’infezione” e la sua ripresa economica, “anche se limitata, è incoraggiante e suggerisce come le misure di contenimento possano riuscire a controllare l’epidemia e spianare la strada a una ripresa dell’attività economica. C’è però – sostengono gli analisti – un’enorme incertezza sul futuro percorso della pandemia e non è possibile escludere una ritorno della sua diffusione in Cina e in altri Paesi”. 

“Per superare questa pandemia – si legge ancora – abbiamo bisogno di uno sforzo globale e coordinato di politica sanitaria ed economica. L’Fmi, in collaborazione con altri partner, sta facendo tutto il possibile per garantire che sia disponibile un rapido sostegno ai Paesi colpiti attraverso finanziamenti di emergenza, consulenza politica e assistenza tecnica”. 

 


Go to Source | Adnkronos | News in tempo reale

Claudio Torbinio

Antropologo informatico, Trauma Nurse, memetista, influencer, blogger, editor e ghostwriter. Studio Management Delle Associazioni Sanitarie. Scrivo testi gratuiti per editori online.