Rezza: “In vacanza tranquilli, c’è chi vigila” 

“Non c’è un certezza che l’estate rallenterà il virus, ma chi andrà in vacanza deve stare tranquillo che c’è qualcuno che vigila sul territorio ed è in grado di capire se ci sono nuovi casi o cluster. Bisogna intervenire precocemente, questa è la sfida ora”. Lo ha sottolineato Gianni Rezza, direttore della Prevenzione del ministero della Salute, ospite dell”online talk’ dedicato alla nuova sanità, sul sito del ‘Corriere della sera’. 

“Abbiamo bloccato la prima ondata, con il lockdown e le misure di contenimento, e speriamo non riemerga – ha proseguito Rezza – adesso quello che è molto importante è identificare i nuovi focolai con sistemi di allerta precoci”.  


Go to Source | Adnkronos | News in tempo reale

Claudio Torbinio

Antropologo informatico, Trauma Nurse, memetista, influencer, blogger, editor e ghostwriter. Studio Management Delle Associazioni Sanitarie. Scrivo testi gratuiti per editori online.