Covid, Artemisia Lab a D’Amato: “Pronti per test veloci a supporto sanità pubblica Lazio” 

“Abbiamo ben 30 strutture sul territorio laziale autorizzate ad eseguire esami di biologia molecolare e, quindi, capaci di eseguire tamponi in numero elevatissimo. Siamo a disposizione dell’assessore alla Sanità Alessio D’Amato: ci faccia sapere secondo quali modalità procedere a integrazione e supporto delle strutture pubbliche, poiché siamo perfettamente a norma con le disposizioni in vigore e disponibili, come sempre, a soddisfare le esigenze dei cittadini”. E’ l’appello di Mariastella Giorlandino, presidente della rete Artemisia Lab.  

“Tenendo conto del flusso dei cittadini che rientrano in Italia dalle vacanze e non solo, considerati gli eventuali disagi – continua Giorlandino – le strutture private accreditate già abilitate per le attività sierologiche dalla Regione Lazio si mettono a disposizione dell’assessore D’Amato per effettuare i tamponi necessari al controllo del virus, che ha ripreso la sua attività pandemica”. I Centri diagnostici Artemisia Lab, ricorda, “da inizio Covid-19 si sono messi a disposizione della Regione Lazio, anche a costi concordati, per eseguire tamponi ed esami sierologici, ma per i tamponi in particolare, abbiamo registrato una chiusura pregiudiziale della Regione Lazio. D’Amato ci dia un segnale”.  


Go to Source | Adnkronos | News in tempo reale

Claudio Torbinio

Antropologo informatico, Trauma Nurse, memetista, influencer, blogger, editor e ghostwriter. Studio Management Delle Associazioni Sanitarie. Scrivo testi gratuiti per editori online.