QUANDO ABBIAMO PERSO LA NOSTRA MORALE?

A Cassino un bimbo è stato strangolato dalla mamma mentre il padre si è limitato a osservare, la colpa del bimbo è stata l’aver interrotto un rapporto sessuale dei genitori. 

A Manduria un uomo è morto nell’indifferenza di un intero paese, che sapeva , tutti sapevano ma dove nessuno è intervenuto. 

A Viterbo una ragazza (una delle tante a onor di cronaca) è stata violentata e dove chi sapeva ha cercato di nascondere il fatto. 

Commenti disabilitati su QUANDO ABBIAMO PERSO LA NOSTRA MORALE?

Festa della Liberazione: le radici di “Bella Ciao”

Nell'estate del 2008 io e mia moglie viaggiavamo per Toronto,quando sentimmo un busker (Artista di strada) che suonava Bella Ciao per strada. "È una bellissima vecchia canzone partigiana italiana", diceva…

Commenti disabilitati su Festa della Liberazione: le radici di “Bella Ciao”

È il momento di essere creativi!

Elezioni europee 23-26 maggio 2019 Qual è il modo più semplice per promuovere un evento importante? Facile, un poster. È per questo che a meno di 50 giorni dalle elezioni europee…

Commenti disabilitati su È il momento di essere creativi!

Schiavo in Italia. Il documentario shock!

Orjana Italiassa non è di facile visione, ma forse dovrebbe essere trasmesso anche in Italia, magari farebbe riflettere qualcuno dei nostri concittadini prima di postare commenti razzisti sui social network.

Commenti disabilitati su Schiavo in Italia. Il documentario shock!

Ciao, Stavolta Voto

Da alcuni mesi stiamo dialogando con voi sulle prossime elezioni, sui problemi dell’Europa e su tutte le opportunità che offre. Abbiamo cominciato a pensarci come una comunità, e a conoscerci…

Commenti disabilitati su Ciao, Stavolta Voto

#Brexit e l Esilio, il paradiso dei miliardari britannici

Secondo "The Times", negli ultimi dieci anni circa un terzo dei miliardari britannici ha preferito vivere nei paradisi fiscali. Jim Ratcliffe Di Science History Institute, CC BY-SA 3.0, Collegamento Niente…

Commenti disabilitati su #Brexit e l Esilio, il paradiso dei miliardari britannici

Il Venezuela inizia il suo terzo giorno senza elettricità

Il Venezuela è quasi fermo , con negozi e scuole chiusi e trasporti paralizzati. A Caracas e nella sua periferia, dove vivono sei milioni di persone, la corrente è tornata solo per un breve periodo sabato. Decine di passeggeri su voli cancellati stavano aspettando all'aeroporto internazionale di Maiquetia.

Commenti disabilitati su Il Venezuela inizia il suo terzo giorno senza elettricità
Chiudi il menu